Nasce Fondente, start up di ristorazione e funcional food made in Umbria

Un progetto di ristorazione innovativo, con annesso laboratorio di produzione artigianale; un ambiente multifunzionale all day and night long capace di coniugare esigenze differenti, sviluppate in un’area ristorante, una street-food per un’offerta smart, ma senza perdere in qualità e gusto, ed un’area lounge-bar poliedrica e trasformista, per colazioni, break e aperitivi golosi e serate di intrattenimento con una cocktail-list d’eccellenza.
Tutto questo e molto di più è Fondente, start up made in Umbria, fortemente voluta da Umbria Eat di  Vincenzo Laloni e dallo spirito imprenditoriale di due giovani ragazze, Chiara Silvestrucci e Gessica Laloni. A fare da supporto per lo sviluppo progettuale, per la definizione del processo produttivo e l’avviamento dell’attività, Università dei Sapori, da cui spunta lo chef Andrea Mastrini che firma il menù.
Il progetto segue la linea del Functional food, poiché intende fornire i prodotti tipici, le “eccellenze” del territorio umbro, in linea perciò con la tradizione regionale, inserendoli in un menù specifico, funzionale per il nostro organismo.
Un concetto in cui viene posto al centro il benessere della persona, attraverso un’esperienza culinaria che sarà fortemente identificata anche con la “qualità della vita” del luogo in cui viene proposta.   
Tutti i prodotti provengono da filiere territoriali controllate eco sostenibili, classificati secondo sistemi di Sicurezza Alimentare e secondo parametri salutari derivanti dalle proprietà nutraceutiche espresse e dai composti bioattivi contenuti. Anche in questo caso Università dei Sapori avrà un ruolo determinante con il compito di selezionare i prodotti e le filiere del territorio, predisporre un protocollo qualitativo di analisi dei dati scientifici relativi al progetto di ricerca, elaborare una proposta gastronomica dei piatti secondo le declinazioni del gusto e degli elementi principali di funzionalità. Solo le eccellenze che risulteranno avere un apporto funzionale maggiore entreranno nella selezione dei piatti che completeranno il menù tradizionale con la proposta innovativa.
Guest star all’interno del locale sarà il cioccolato funzionale, un cioccolato crudo che consente di valorizzare il flavour di cacao nel rispetto delle caratteristiche microbiologiche. Sarà possibile trovare un’offerta di praline territoriali con abbinamenti con prelibatezze ed eccellenze del territorio, Pasticceria realizzata con cioccolato finissimo e ricette di gustose cioccolate calde, ricche fondue di cioccolato con frutta fresca e candita.
Un’esperienza unica in Umbria, capace di far ritrovare la storia di un territorio nel piatto, senza per questo rinunciare all’innovazione. Un percorso di progettualità comune che valorizza l’esperienza di un’azienda umbra di lungo corso e la professionalità di Università dei Sapori nel mantenere una dialettica costante e approfondita con il mondo imprenditoriale per il quale offre una serie di servizi con l’obiettivo di garantire una crescita significativa in termini di qualità, innovazione, valore e competitività sul mercato.