La ricetta dell'integrazione: il Ministro Cécile Kyenge Kashetu visita l'Università dei Sapori

Il 25 settembre Università dei Sapori ospita, a conclusione della giornata della memoria africana e contro le schiavitù, la Ministro dell'Integrazione Cécile Kyenge Kashetu e gli ambasciatori dei 20 Stati africani.
Allo Chef Alessandro Lestini l'onore di preparare e presentare un Menu che unisce ingredienti e sapori tipicamente umbri e della tradizione culinaria italiana, con quelli dei diversi continenti del mondo per creare la migliore ricetta dell’integrazione.

Prima della cena il Ministro e gli Ambasciatori saranno accolti e guidati dalla Presidente Anna Rita Fioroni e dal direttore Vasco Gargaglia in una visita tra le aule e i laboratori di Università dei Sapori. Così dichiara la Presidente di Università dei Sapori Anna Rita Fioroni:“Questa serata vuole essere un omaggio alla Delegazione africana e un’occasione di incontro e di dialogo con i rappresentanti di Università dei Sapori e delle istituzioni locali. Sarà un momento di espressione di integrazione culturale attraverso il cibo, capace di unire i sapori della tradizione africana, con quelli della tradizione italiana e umbra. Università dei Sapori, con la propria attività formativa, unisce intorno alla cultura dell'alimentazione allievi di tutti i continenti e sostiene iniziative volte a favorire l'integrazione, lo scambio e l'incontro fra le diverse culture”.


Presenti all’evento anche la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, il Rettore dell’Università per Stranieri Giovanni Paciullo, il Senatore della Repubblica Italiana Stefania Giannini, il Sindaco del Comune di Perugia Wladimiro Boccali, il Presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi e altri rappresentanti delle istituzioni locali.

Il Menu. La tradizione del nord africa si fonde con quella umbra nei primi due piatti, Cous cous e zafferano con ragù di verdure mediterranee e Cous cous di farro con pesce persico di lago; una Cheesecake di parmigiano e gelatina di pomodoro aromatizzata alle spezie esalta i sapori dei formaggi italiani,il Riso Venere accoglie il Salame di Piovra del Marocco in una ricca insalata, l’Imbrecciata umbra sposa legumi e cereali, farro, orzo, lenticchie, ceci, fagioli, mais e grano. Si prosegue con Fojata, Gnocchi al ragù di chianina, Paccheri al curry farciti di formaggio filante, Salmone affumicato con ricotta di pecora. I sapori dell’Alto Adige e del Libano si integrano nei secondi quali Speck di tacchino con cumino, zafferano e paprika,Stinco di chianina arrosto con patate alle spezie dell’India accompagnati da Verdure piccanti gratinate al forno con pane aromatizzato al basilico e peperoncino. Speciali dessert della tradizione italiana si uniscono a nuovi sapori dall’Africa, per creare un Tiramisù con una nota di cannella, zenzero e pepe, Crostata aromatizzata alla vaniglia del Madagascar, Tozzetti e vin santo.