Storia di una start up innovativa

Nasce dalla tradizione del “contoterzismo” umbro la Ms Service di Bastia Umbra e si avvia, quest’anno, verso un nuovo percorso imprenditoriale. La società nata nel 2012 per realizzare unità condensatrici per un’importante azienda di Bastia, aggiunge la realizzazione di linee di prodotti propri con i marchi Prokuch e Health Department, unendo tradizione e innovazione.

Il progetto è stato presentato stamattina a Perugia, nella sede di Confindustria Umbria, alla presenza del direttore Aurelio Forcignanò e di Doriano Mencarelli, direttore generale di Ms Service; Anna Rita Fioroni, presidente dell’Università dei Sapori; Gabriele Spigarelli, in rappresentanza di Mercury Produzione di Foligno.

Da un lato, dunque, il saper fare del presidente Alfiero Mencarelli, lunga esperienza nella realizzazione di elettrodomestici per conto terzi, dall'altro la spinta all'innovazione del figlio Doriano Mencarelli, general manager di Ms Service, e di un gruppo di soci. “Partendo da una conoscenza approfondita del mercato – spiega Doriano Mencarelli, direttore generale di Ms Service - abbiamo deciso di rispondere alla grande crisi dei settori tradizionali valorizzando le nostre competenze nella meccanica, attraverso due percorsi paralleli: realizzando, da subito, unità condensatrici e motori frigo per gruppi internazionali e mettendo in cantiere, a partire dal 2013, lavorazioni nostre e prodotti nuovi, caratterizzati dall'innovazione tecnologica, dal design accattivante e da una marcata impronta ecologica”.

Da quest'ultima operazione, grazie a importanti collaborazioni con l'Università degli studi di Perugia, l'Università dei Sapori, la Mercury Produzione di Foligno e il designer Francesco Paretti, nascono due nuovi marchi di Ms Service, che saranno presentati alle istituzioni regionali, ai partner e ai dipendenti il 12 settembre 2014, nel corso di una grande festa all'hotel “Terre del Verde” di Gualdo Tadino.

Si tratta di Health Department, per lavorazioni in acciaio destinate al settore ospedaliero, e Prokuch, prodotti Ho.re.ca (Hotellerie – restaurant – catering), linee di cucine didattiche e industriali di alta gamma, dal design tutto italiano.

Ms Service, inoltre, grazie all' importante attività di ricerca e sviluppo della cattedra di Scienza e tecnologia dei materiali (facoltà di Ingegneria) dell'Università di Perugia, diretta dal professor Jose Maria Kenny, e al contributo dell'Università dei Sapori di Perugia nel design, test e messa a punto professionale, ha ideato una gamma di piani di cottura altamente innovativi, soprattutto nella netta riduzione dei consumi energetici.

“Una collaborazione, questa con Ms Service – ha detto Anna Rita Fioroni, presidente dell'Università dei Sapori di Perugia - della quale siamo particolarmente orgogliosi per il carattere di innovazione che la contraddistingue e che segue il nostro impegno nel favorire lo sviluppo Uds professional, un’area di lavoro sulla quale stiamo investendo molto e che ha portato, in breve tempo, alla creazione di importanti sinergie tra il nostro Know-how e quello di aziende manifatturiere, dell’artigianato artistico e designer, sino alla realizzazione di prototipi ed oggetti legati al settore Horeca, dell’arredo tavola e dell’hi-tech in cucina”.

Un importante lavoro di gruppo, riconosciuto anche dalla Regione Umbria che, nel marzo 2014, ha finanziato la ricerca per i piani cottura attraverso un bando per le start up innovative, nell'ambito del Por Fesr 2007 – 2013. L'ufficio Ricerca di Confindustraia Umbria, invece, ha strutturato il progetto e presentato la proposta, accompagnando l'azienda nella richiesta del contributo. “Un sostegno pubblico importante che, oltre a confermare la validità del progetto – prosegue Doriano Mencarelli di Ms Service – contribuisce all'avvio di questo ambizioso percorso volto all'innovazione, alla crescita del settore e alla creazione di nuovi posti di lavoro”. A breve, infatti, prenderà il via la produzione di questi piani di cottura nello stabilimento di Bastia Umbra, in cui lavoreranno fino a 60 addetti.

A sostenere il percorso dell’azienda sui mercati esteri sarà Umbria Export, l’agenzia per l’internazionalizzazione del sistema produttivo locale promossa da Confindustria Umbria. “Riteniamo che all'estero ci sia spazio e interesse – ha detto il presidente di Umbria Export, Marco Giulietti - per prodotti innovativi ad alto contenuto tecnologico e dal design italiano come questi, soprattutto nei settori connessi al food per cui il nostro Paese è famoso nel mondo”.

Nel settore biomedicale, invece, l'accordo di collaborazione tra Ms Service e Mercury Produzione, importante realtà folignate impegnata nell’assistenza tecnica ospedaliera e nella produzione di endoscopi, porterà alla creazione, in prima battuta, di mobili armadio e porta endoscopi in acciaio all'avanguardia per sale operatorie. “Questo accordo rappresenta un balzo in avanti per la nostra azienda – ha spiegato Gabriele Spigarelli – passando da strumenti endoscopici ad arredamenti per il settore sanitario”. In seguito la partnership tra le due imprese è destinata ad estendersi ad altri settori dell'arredamento in acciaio e nella manutenzione, per strutture sanitarie pubbliche e private.

Nel portare il proprio saluto il direttore di Confindustria Umbria Forcignanò ha sottolineato l’importanza della collaborazione di queste realtà umbre: “operano e operavano in settori diversi, ma è straordinaria la volontà comune di raggiungere degli obbiettivi importanti”.