A Perugia la prima Rassegna dell'Arte Bianca

Ci sono le nuove tendenze di settore, in tema di pizza gourmet o street food, la possibilità di cogliere tutti i segreti della vera pizza napoletana o della pizza in teglia alla romana, in un equilibrio perfetto tra sperimentazione e tradizione.

Senza dimenticare l’arte della panificazione e della lievitazione, l’utilizzo e selezione delle farine, gli impasti e l’impiego del lievito madre.

Tutto questo alla prima edizione della «Rassegna dell’Arte Bianca», un’importante iniziativa ad opera di Università dei Sapori a marchio congiunto con Andrea Pioppi Libero Impastatore che riporta sotto i riflettori un settore che si conferma attivo e al centro delle preferenze dei consumatori, come dimostrano i principali rilevatori economici e pronto a rilanciarsi, facendo leva su originalità, qualità, specializzazione.

Un appuntamento perciò imperdibile per Pizzaioli, Panettieri, Maestri dell'Arte Bianca e professionisti del settore che, nell’arco di tre giornate, dal 30 settembre al 2 ottobre, avranno l’opportunità di aggiornare le proprie competenze o riqualificarsi professionalmente.

Al centro della Rassegna tutto il mondo dell’Arte Bianca, il pane, alimento alla base della dieta mediterranea, nonché della piramide alimentare, le tecniche della preparazione della pizza, ma anche l’arte della panificazione e della lievitazione, farine, miscele, lieviti, grassi e molto altro ancora, grazie all’esperienza ultradecennale del libero impastatore Andrea Pioppi, coordinatore e supervisore dell’iniziativa che si avvale del supporto tecnico dello Chef Luca Antonucci.

Insieme a loro, in questo affascinate percorso nell’arte bianca, i più rinomati Chef e Maestri del Settore, come Antonino Esposito, Gabriele Bonci e Renato Bosco.

Il corso, strutturato in tre giornate, è a numero chiuso e prevede attività pratiche nei laboratori di pizzeria dell’Università dei Sapori. Un’opportunità da non perdere per chiunque abbia fatto di una passione un mestiere che oggi richiede di avere non solo abilità ed esperienza, ma anche rigore scientifico, cioè conoscenze tecniche di livello per avere un profilo professionale completo ed aggiornato ed arrivare a produrre prodotti sempre migliori, nell’utilizzo degli ingredienti, nel gusto e nel modo di proporli.

Un nuovo modo di intendere il pane ei lievitati, di essere fornaio o pizzaiolo: maestri ed artisti, profondi conoscitori della materia prima, teorica e pratica, dove la tradizione e l’innovazione sono al servizio di un obiettivo comune.

Guarda il programma della Rassegna dell' Arte Bianca